Art Verona compie 15 anni

⏰ lettura 3 min.

A Veronafiere dall’11 al 13 ottobre.

Saranno 150, le gallerie presenti alla 15ª edizione di ArtVerona, suddivise in due macro aree: Main Section, che ospita gli artisti storicizzati del moderno e gli artisti del contemporaneo; Area Ricerca e Sperimentazione, che ospita in diverse sezioni gli artisti delle ultime generazioni.

Loony Park, installazione ambientale dell’artista Norma Jeane “Potlatch 4.2/Sleeping Beauties Will Never Wake Up”. Ph. Matthieu Verdeil
Loony Park, installazione ambientale dell’artista Norma Jeane “Potlatch 4.2/Sleeping Beauties Will Never Wake Up”. Ph. Matthieu Verdeil

Per festeggiare il suo quindicesimo anniversario ArtVerona amplia l’esperienza della fiera aprendo eccezionalmente al pubblico le attigue Gallerie Mercatali. I 6.400 mq di questo affascinante edificio di archeologia industriale, in corso di restauro da parte di Veronafiere, si trasformano per tre giorni in Loony Park, una grande installazione ambientale dell’artista Norma Jeane, realizzata da Contemporary Locus e a cura di Paola Tognon. Non solo una festa, ma un’esperienza artistica che evolve dal giorno alla notte, per entrare nei meccanismi dell’intrattenimento. Un’opera interattiva che abbraccia arti visive e performance e si intreccia col suono grazie agli ospiti internazionali invitati da Path Festival, protagonisti del grande party di apertura di venerdì 11 ottobre e delle incursioni sonore che animeranno l’installazione nella serata di sabato 12 ottobre.

 In fiera il programma dei talk esplora diverse storie di relazioni tra arte e impresa, di collezionismo di famiglia e di nuova generazione, di grande e piccolo budget.
Il rapporto arte e impresa è al centro di un workshop promosso da Sineglossa, con il sostegno di Fondazione Cariverona, come tappa del festival art+b=love(?): l’artista Emilio Vavarella e un gruppo di imprenditori affrontano il tema della relazione tra intelligenza umana e intelligenza artificiale, collaborando alla creazione dell’opera Amazon’s Cabinet of Curiosities (Algorithmic Enquiry n.1).
Tornano le conversazioni con gli artisti negli stand di Io, l’opera e tu, curate da Saverio Verini, mentre il dialogo sul collezionismo si espande anche online, sul sito di ArtVerona, con una nuova serie di Critical Collecting, a cura di Antonio Grulli.

Io l’opera e tu, Gianni Pettena. Ph.Ennevi
Io l’opera e tu, Gianni Pettena. Ph.Ennevi

 
In città il quartiere Veronetta si anima di progetti che offrono attraverso l’arte contemporanea un’occasione per scoprire uno dei luoghi più interessanti del centro storico. Torna il progetto che porta gli artisti negli esercizi commerciali del quartiere con La quarta notte di quiete: SCARTI a cura di Christian Caliandro.

Anche il nuovo ingresso della fiera sarà oggetto di incursioni artistiche con l’architettura effimera Mi Casa Tu Casa – Reversal House di Daniel González, a cura di Mariano Pichler, e Innobiliare Sud Ovest, intervento tra performance, parodia e denuncia dell’artista Giovanni Scotti, con il coinvolgimento della scrittrice Chiara Zocchi e dello storico dell’arte Diego Mantoan.

Loony Park, installazione ambientale dell’artista Norma Jeane “The Straight Story cabine individuali per fumatori. Ph. Linda Nylind
Loony Park, installazione ambientale dell’artista Norma Jeane “The Straight Story cabine individuali per fumatori. Ph. Linda Nylind
Info
 ArtVerona
 vernissage 11 ottobre 2019
 11-13 ottobre 2019
 Veronafiere, Padiglioni 11 e 12, 
 Ingresso Re Teodorico, Viale dell’Industria
 www.artverona.it
 staff@artverona.it