Forse che sì forse che no – Andrea Salvino

⏰ lettura < 1 min.
Andrea Salvino “Pinocchio” 2020, olio su tela, 50×40 cm.

Dal 17 ottobre al 20 novembre 2020, aprirà presso AF Gallery la mostra Forse che si forse che no.

Forse che si forse che no è una epigrafe scolpita nel marmo all’incrocio di due vie a Piacenza ma anche un motto presente nel soffitto ligneo a labirinto del Palazzo Ducale di Mantova da cui Gabriele d´Annunzio restò affascinato e lo utilizzò come titolo per un suo romanzo del 1910.         

Tale motto araldico si è prestato a tante interpretazioni. La più attendibile, e forse anche quella più legata alla mostra è: “le numerose incertezze legate alla fragile condizione dell’Uomo, inconsapevole del proprio destino”. Vita e morte. Come alcuni lavori in mostra.

Forse che si forse che no esprime leggerezza, come è il tentativo di esprimere leggerezza nella mostra. Uno stato d’animo vicino al noto lavoro di Alighiero Boetti “lasciare il certo per l´incerto”.

La mostra è un mosaico di lavori connessi e disconnessi tra loro. Volutamente. Ci sono lavori che raccontano delle storie e ci sono lavori che volutamente non raccontano nulla. Semplicemente il piacere di realizzare un lavoro.

C’è anche la volontà nella mostra di raccontare emozioni e altro, con il mezzo della pittura, disegno, scultura. Improvvisazione organizzata. Possibilità di leggerezza. Tentativo di generare emozioni, partecipazione, riconoscersi in fatti, storie, figure, persone o anche attrazione e repulsione verso ciò che si guarda. Forse che si forse che no è una attesa.

Forse che sì forse che no
Andrea Salvino
dal 17.10. 2020 al 20.11. 2020
Apertura
martedì al venerdì
10:30 – 12:30 | 15:30 – 18:30

AF Gallery
Via dei Bersaglieri 5/e
Bologna

Ingresso gratuito
info@afgallery.it | www.afgallery.it