“Part time punks” di Tatjana Danneberg

⏰ lettura 2 min.
Tatjana Danneberg, Hedonic treadmill, 2022, Ink-jet print, gesso, glue on canvas, 104 x 156 cm

CFAlive ospita a Milano la galleria LambdaLambdaLambda di Pristina, che presenta la personale

Part time punks dellartista Tatjana Danneberg

Dal 5 maggio fino al 3 giugno, nell’ambito di CFAlive, il progetto di residenza per gallerie straniere di CFA, apre a Milano la galleria LambdaLambdaLambda di Pristina, con una mostra personale di Tatjana Danneberg intitolata Part time punks

***

Tatjana Danneberg (1991, Vienna) è un’artista che lavora tramite la materia fotografica, più precisamente è una pittrice che fotografa e trasforma l’apparente quotidianità in immagini su larga scala che riservano allo spettatore una singolare bellezza. 

L’artista cattura momenti condivisi con amici e conoscenti o oggetti che questi si lasciano alle spalle mediante una semplice macchina fotografica analogica. Le situazioni più banali o i gesti considerati insignificanti vengono ingranditi fino a trasformarsi in presenze quasi angosciose; casuali scene di intimità diventano monumentali. Eppure le opere di Danneberg non riguardano tanto dei soggetti specifici, quanto più una precisa atmosfera; tutto indica una pratica pittorica procedurale in cui le impressioni, gli stati d’animo e i corpi sono catturati dalla prospettiva esplicitamente soggettiva dell’artista, che si ritrova per poco estranea all’azione.

Danneberg ridimensiona le fotografie finché il loro contenuto diventa sfocato, quasi surreale, per poi stamparle su vinile. 

Successivamente tramite dei grandi pennelli applica uno strato di gesso all’immagine, che permette alla stessa di staccarsi dal materiale di supporto e di essere trasferita su tela. Mediante questa procedura, la superficie dell’immagine si apre, quasi a rompersi, raggiungendo la texture desiderata. Il corpo dell’artista, la sua altezza, la larghezza delle sue braccia, a questo punto entrano in gioco: guidano la coreografia della manipolazione dell’immagine e animano i momenti congelati dalla fotografia. L’immagine riceve nuova vita, colmando la distanza temporale e lasciandola andare alla deriva in un passato astratto.

Nata nel 2019 come spazio espositivo di CFA, CFAlive è una residenza per gallerie, ossia uno spazio che presenta a Milano le migliori gallerie emergenti straniere. CFAlive ha dunque un doppio scopo: dare alle gallerie una presenza a Milano, ma anche far conoscere a queste la vibrante comunità artistica cittadina, promuovendone l’internazionalizzazione. 

***

Part time punks 
Tatjana Danneberg
Presentata da LambdaLambdaLambda, Pristina

Opening 5 maggio 2022 | 18:00 — 21:00
6 maggio 2022 — 3 giugno 2022
Lunedì — Venerdì | 15:00 — 19:00   
CFAlive
Via Gioacchino Rossini, 3
20122 - Milano, Italia