Prorogata all’8 marzo la mostra Guggenheim “La Collezione Thannhauser”

⏰ lettura < 1 min.

“La Collezione Thannhauser” da Van Gogh a Picasso a Palazzo Reale a Milano

La splendida mostra Guggenheim La Collezione Thannhauser da Van Gogh a Picasso, rimasta chiusa la scorsa settimana in ottemperanza al decreto della Regione Lombardia relativo alle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, è stata prorogata e riapre da martedì 3 sino a domenica 8 marzo, con ingressi scaglionati. Orari estesi fino alle 22.30 da giovedì a domenica.

La mostra presenta circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso.

E racconta la straordinaria collezione che negli anni Heinrich Thannhauser con il figlio Justin e la seconda moglie Hilde costruirono per poi donarla, nel 1963, alla Fondazione Solomon R. Guggenheim, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York. E’ la prima volta che questi capolavori arrivano in Europa: dopo la prima tappa al Guggenheim di Bilbao e la seconda all’Hotel de Caumont di Aix-en-Provence, Palazzo Reale a Milano rappresenta la tappa conclusiva della mostra, dopo la quale queste splendide opere ritorneranno a New York. 

La mostra, curata da Megan Fontanella, conservatrice di arte moderna al Guggenheim, è promossa e prodotta dal Comune di Milano CulturaPalazzo Reale e MondoMostre Skira. Catalogo Skira.