BIANCOSCURO, l’editoriale di febbraio/marzo 2022

⏰ lettura 2 min.
I primi 50 numeri di BIANCOSCURO ❤️ Un grazie di cuore a tutti!

Una copertina speciale per una ricorrenza speciale: la firma sul numero 50 di BIANCOSCURO è di Renzo Nucara, che ha realizzato per noi cover ed over the cover al passo con i tempi, regalandoci un’edizione in realtà aumentata! Un’anticipazione dell’esperienza che si può vivere inquadrandola con l’App ARTIVIVE (scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play Store): vedrai Monky e gli ingranaggi animarsi, in sottofondo un incessante ticchettio…

Con la celebrazione in realtà aumentata del nostro cinquantesimo numero, è doveroso spendere due parole su questo nuovo mondo e sugli NFT, concetto nuovo e da scoprire per i più, per altri un prodotto “effimero”, altri ancora la definiscono semplicemente “la più grande st******a degli ultimi anni”. Come per tutto, ognuno può pensare e dire ciò che desidera, l’importante è capire di cosa si sta parlando, e per avere un quadro completo bisognerebbe parlare anche delle cripto valute. Non occupandomi di finanza non posso sbilanciarmi, quindi vi dirò soltanto che la più conosciuta è il “Bitcoin”, ma la più utilizzata sui marketplace è l’ “Ethereum”.

Gli NFT o Non-Fungible-Token, sono una tecnologia molto importante e super interessate, della quale però si parla troppo spesso con un’accezione negativa (truffe, scandali e speculazioni varie) venendo sminuita e purtroppo non capita. Gli NFT esistono da molti anni, uno dei primi, se non il primo in assoluto, si chiama Quantum (un’animazione di forma ottagonale che cambia colore) e nasce nel maggio 2014, realizzato da Kevin McCoy, è stato venduto recentemente da Sotheby’s per l’equivalente di 1,4 milioni di dollari.

Parlando di altri NFT famosi, ricordiamo i CryptoPunk creati da Larva Lab nel 2017 e distribuiti “gratuitamente” al momento della creazione: oggi un CryptoPunk vale 12 milioni di dollari. Per continuare l’immersione nel mondo degli NFT consiglio di visitare i due marketplace più importanti OpenSea e SuperRare.

Se sei ancora restio e pensi anche tu “ma se lo scarico possiedo anche io questo NFT”, stai pensando una cosa sbagliata, quello che scarichi è una copia, quello che acquisti è l’originale (ad esempio, avere una tela tagliata è diverso dal possedere un Fontana).

Anche BIANCOSCURO sbarca nel metaverso: le prime 50 copertine di BIANCOSCURO diventeranno un’unica opera in NFT, e prossimamente ogni cover sarà anche un nuovo pezzo da collezione in NFT.

Grazie a tutti voi per seguirci con passione e curiosità! Buona lettura

Vincenzo Chetta Direttore Biancoscuro

Vincenzo Chetta
Direttore
BIANCOSCURO Art Magazine