Maison laviniaturra presenta ABISSI

⏰ lettura 2 min.

Domani, giovedì 24 novembre, alla Maison laviniaturra di Bologna verrà inaugurata la mostra personale della fotografa Valentina D’Acccardi, dal titolo Abissi.
La Maison si tinge nuovamente di rosa,  proseguendo la stagione espositiva iniziata in primavera con le precedenti mostre delle artiste Mirta Tagliati, Marina Gasparini e Alessandra Calò.
Un evento esclusivamente al femminile, che vuole celebrare la creatività delle donne, unendo arte e moda per offrire al pubblico continui spunti e riflessioni, attraverso l’utilizzo di più tecniche e stili.

Valentina D’Accardi, ABISSI, 2021

Accompagnata da un testo critico di Marinella Paderni, l’arte di Valentina D’Accardi è frutto di un percorso interiore, una ricerca che parte dagli abissi dell’anima e che scardina la consuetudine della rappresentazione, deformando le forme abituali della quotidianità.

Contorni sbiaditi di fiori, silhouette confuse di piante e foglie vengono immortalate dall’artista diventando protagonisti assoluti degli scatti, adornando l’Atelier e riflettendo l’inscindibile legame tra interiorità e percezione umana.
Ispirata dalla figura del poliedrico scrittore inglese Lewis Carroll, che con la sua opera Alice nel Paese delle Meraviglie smentì qualsiasi certezza, dando vita a personaggi e luoghi fantastici, la fotografa con i suoi scatti vuole fare emergere quel mondo onirico che è racchiuso in noi.

Valentina D’Accardi, ABISSI, 2021

Attraverso la lente fotografica, l’artista restituisce quella realtà alterata che le si presenta attraverso l’obiettivo, affermando: “Mentre guardo nel mirino non posso prevedere ciò che verrà fuori: fotografia come inatteso, sorpresa, regalo, momentanea perdita di controllo, un istante di grazia. L’obiettivo deforma il mio giardino domestico in mondo inquietante, forse spaventoso, mistico, inatteso. Le piante del mio appartamento, vive o morte, mi chiamano a fotografare nella casa muta piena di voci”.

L’intreccio poetico offerto dalla collaborazione di più artiste all’interno di questo ciclo espositivo, è anche merito di Lavinia Turra, che con la sua abilità riesce a creare allestimenti concettuali che comunicano sia il processo artistico che la sua ispirazione, creando un poetico connubio tra moda e arte.  
Oltre alle foto, compaiono le creazioni artigianali della Maison, risultato di anni di lavoro della stilista bolognese, che sin da piccola frequentò antiche sartorie imparando l’utilizzo di colori, stoffe e tessuti, e che ora, attraverso il suo progetto espositivo, offre uno spazio nel quale dialogare e definire nuove e inconsuete dimensioni.

Valentina D’Accardi, ABISSI, 2021
Maison laviniaturra, via dei Sabbioni 9, Bologna
dal 24 novembre 2022 al 14 gennaio 2023
dal martedì al sabato, dalle 17:00 alle 19:00
su appuntamento
T. 320 9188304