Metà cenere Metà battito

⏰ lettura < 1 min.

“Dialogo plastico attorno alla poetica di Jorge Eielson”

di Nani Cardenas & Elisenda Estrems

Il nodo non come tensione ma come connessione, un nodo fisico ma anche poetico è il punto d’incontro di due artiste che intorno alle riflessioni sull’opera di Jorge Eielson costruiscono una nuova lettura. Da una parte Nani Cardenas esplora il corpo in movimento, suggerendo suoni e silenzi, posizioni cambianti, come disfare e rifare il nodo in configurazioni infinite della parola, della pelle, della tensione e del pensiero, dall’altra parte Elisenda Estrems che ri-codifica il linguaggio in materia, creando opere che richiamano una sorta di mantra, con la sua natura meditativa, contemplativa e d’introspezione, invitandoci proprio ad attraversare quella parte del linguaggio più astratta e sensibile che si legge non con le parole ma con i sensi. 

Entrambe portano questa conversazione nel ventre dello spazio che fa da labirinto, come il nodo di Eielson verso nuove interpretazioni dell’esperienza artistica come pratica poetica ed estetica. 

Metà cenere Metà battito
Un progetto in collaborazione con Centro Jorge Eielson
Chiasso Perduto
Via de’ Coverelli 4R
50125 Firenze

Inaugurazione:
Sabato 14 Maggio ORE 17:00
Dal 15 al 25 Maggio dalle 13:00 alle 18:30