Musica per gli Occhi “Experience” A Meda

Grande attesa per l’apertura della nuova grande mostra dedicata all’arte di Mattia Consonni, ai più conosciuto come “Musica per gli occhi”. La mostra personale, visibile dal dal 27 ottobre al 18 novembre 2018, arriva dopo un anno ricco di soddisfazioni artistiche, e soprattutto dopo un anno di lavoro esclusivo sulla pianificazione dell’installazione esterna, progettata magistralmente da Mattia. “The Wall” prevede il rivestimento in vinili della superficie esterna dell’edificio in cui è ubicata la “Sala Civica Radio” di Meda, nello specifico, la facciata più estesa e visibile sul territorio cittadino.
L’opera site-specific è un omaggio all’omonimo album “The Wall” della rock band Pink Floyd, gruppo a cui l’artista si è ispirato per la realizzazione di molte delle sue opere.

l’artista Mattia Consonni durante la sua mostra personale a Roma nelle Sale del Bramante
l’artista Mattia Consonni durante la sua mostra personale a Roma nelle Sale del Bramante

“The Wall” di Consonni Mattia ha un forte potere evocativo così come l’opera musicale tende a trasmettere, soprattutto nel momento in cui si viene a conoscenza  dell’aspetto più intimista e autobiografico dell’album. Tuttavia, mentre nell’opera musicale il protagonista è lo stesso autore che narra attraverso i brani la sua storia e la sua condizione di isolamento dal pubblico, dai fans e soprattutto dettato da un disagio psicologico ed emotivo, nell’installazione di Consonni il muro di dischi in vinile rappresenta un rifugio aperto al pubblico, per tutti, in cui ascoltare e “vedere” musica, un’oasi di ristoro per l’anima, uno spazio non fisico in cui attingere. La musica come strumento di conforto, benessere e serenità.

Bolero tela, smalto e vinile, 100x100 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Bolero” (dall’album “Io sono qui” di Claudio Baglioni  - 1995)
Bolero tela, smalto e vinile, 100×100 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Bolero” (dall’album “Io sono qui” di Claudio Baglioni – 1995)

La superficie all’esterno della struttura (al cui interno sarà allestita una mostra dal titolo “Musica per gli Occhi Experience” tra le più complete mai realizzate su Consonni), considerata per essere rivestita dall’installazione in vinili, è pari a 158 m2 e comprende la facciata dell’ingresso a partire da circa 3 metri dal suolo per poi arrivare fino al tetto, ricoprendo tutta la superficie esterna con circa 2500 dischi in vinile.

Every Time I Look At You tela, smalto e vinile, 80x80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Every time I look at you” (dall’album “Revenge” dei Kiss - 1992)
Every Time I Look At You tela, smalto e vinile, 80×80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Every time I look at you” (dall’album “Revenge” dei Kiss – 1992)

Una installazione di questo tipo è occasione per conoscere il lato razionale e metodico di Mattia, che ha previsto un montaggio preventivo dei singoli vinili su moduli di rete metallica, questi saranno successivamente ancorati a catene e ganci portanti. Una grande opera dal sapore monumentale, che siamo certi creerà forti emozioni al pubblico. L’imponente opera prevede anche una illuminazione ad hoc, che valorizzerà tutti gli elementi che la compongono, anche la sera.

Burning Bridges tela, smalto e vinile, 80x80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Burning Bridges” (dall’album “Oscured by clouds” dei Pink Floyd - 1972 )
Burning Bridges tela, smalto e vinile, 80×80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Burning Bridges” (dall’album “Oscured by clouds” dei Pink Floyd – 1972 )

The Wall e Musica per gli Occhi Experience vogliono valorizzare il concetto “musica” come strumento di sollievo, una gratificazione che l’artista vuole trasmettere con le sue opere.
 All’ingresso della Sala Civica Radio, troveremo ad accoglierci angoli salotto e dettagli che possano far sentire il pubblico in un ambiente confortevole, come quello di casa, con a disposizione una playlist di brani musicali molto varia ed eterogenea, ed un angolo ristoro.

Lucy in the Sky With Diamonds Tela, smalto e vinile, 80x80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Lucy in The Sky with Diamonds” (Dall’album “Yellow Submarine” dei Beatles - 1967)
Lucy in the Sky With Diamonds Tela, smalto e vinile, 80×80 cm. Ispirato dall’omonimo brano “Lucy in The Sky with Diamonds” (Dall’album “Yellow Submarine” dei Beatles – 1967)

All’interno saranno circa 100 le opere, tra tele e più contenute installazioni, presenti nella sala “Franco Cassina” al piano terra della struttura. Proprio qui, nella sala interna, avremo il piacere di poter ammirare un’altra superba installazione, creata nel 2016, alloggiata a terra, riproposta su più ampia scala: “Don’t touch near the water”, ispirato dall’omonimo brano dei Beach Boys. Un mare di dischi in vinile su cui non si potrà accedere direttamente, ma attraverso una passatoia in legno costruita ad hoc; tale opera, come la canzone, è volta a sensibilizzare il maggior numero di persone possibile rispetto all’emergenza rappresentata dall’inquinamento acquatico. L’opera avrà una superficie di circa 110 metri quadri e verranno utilizzati oltre 1800 vinili.
 Queste sono solo alcune delle opere d’arte che potremo ammirare a “Musica per gli Occhi Experience”, una mostra da non perdere, e da vivere in pieno, per lasciarsi trasportare là, dove il ritmo dell’Arte di Mattia Consonni, ci vuole accompagnare.

Un rendering del progetto dell’installazione “The Wall” di Mattia Consonni “Musica per gli Occhi Experience” dal 27/10 al 18/11/2018 Sala Civica Radio - MEDA
Un rendering del progetto dell’installazione “The Wall” di Mattia Consonni “Musica per gli Occhi Experience” dal 27/10 al 18/11/2018 Sala Civica Radio – MEDA
INFO

MATTIA CONSONNI 
Musica per gli Occhi Experience
27 ottobre - 18 novembre 2018
Sala Civica Radio, Meda (MB)

info@musicapergliocchi.com

Preview su invito
26 ottobre - 18.30

Vernissage
27 ottobre - 18.30