Silenzi e stanze. Altre storie da Edward Hopper

Martedì 25 settembre alle 18.30 al Teatro Franco Parenti a Milano (via Pier Lombardo 18) sarà presentato il volume Silenzi e stanze Altre storie da Edward Hopper di Michele Mozzati, edito da Skira.

Giorgio Melazzi e Elisabetta Vergani leggeranno passi da alcuni racconti 

Gaetano Liguori interpreterà alcuni brani di musica jazz dell’epoca

Quando ci si imbatte in un quadro di Edward Hopper non si sa mai quello che c’è oltre la cornice, dove guardino i suoi protagonisti. Si pensa che qualcosa sia appena accaduto, o stia per accadere.

I suoi dipinti sono emozionanti fermo-immagine, per questo Hopper piace tanto a chi fa cinema. Michele Mozzati per la seconda volta, dopo il successo di Luce con muri, racconta altre dodici storie, ispirate dalle luci, dagli oggetti, dalle persone dipinte da colui che è considerato uno tra i più grandi pittori americani.

Attraversando tutto il Novecento e approdando agli anni Duemila, anche questa seconda raccolta si muove tra realtà e fantasia, proponendo storie a volte così impossibili, da sfiorare la nostra quotidianità più viva.

Michele Mozzati è scrittore, autore teatrale e televisivo e condirettore dell’agenda Smemoranda. Conosciuto soprattutto per il suo quarantennale lavoro con Gino Vignali (insieme Gino & Michele), alterna il sodalizio professionale di coppia con sorprendenti incursioni nel mondo della narrativa. Ha pubblicato per Skira Luce con muri nel 2016.

Sala AcomeA  – Ingresso con biglietto di cortesia di Euro 3.50                             Per informazioni : tel. 02 59995206

Edward Hopper, Cape Code Evening, 1939, Washington D.C., National Gallery of Art
Edward Hopper, Second Story Sunligh, 1960, New York, Whitney Museum of American Art
Edward Hopper, Sunlight on Brownstones, 1956, Wichita, Wichita Art Museum
Edward Hopper, Tables for Ladies, 1930, New York, The Metropolitan Museum of Art