CATANIA MIA! La città secondo Ettore Sottsass

⏰ lettura 2 min.

Le immagini di vie, palazzi, chiese, mercati, pescherie e porti, la maggior parte ambientante nella vivace Catania degli anni Novanta, immortalate dal noto architetto Ettore Sottsass, sono in mostra al Museo Civico “Castello Ursino” di Catania, fino al 21 maggio 2023.
Fotografie in bianco e nero, che svelano un inedito Sottsass fotografo, che cedette al fascino della città sicula, dando vita ad una serie di scatti, 111 in mostra, che ne testimoniano l’attrazione e l’affetto.

Ettore Sottsass, CATANIA MIA!

Dal titolo CATANIA MIA! e a cura di Barbara Radice e Iskra Grisogono, con la direzione artistica di Christoph Radl, l’esposizione documenta un aspetto fino ad oggi sconosciuto del poliedrico designer, che a chiamarlo artista faceva delle rimostranze.

«Mi arrabbio quando mi dicono che sono un artista; cioè, non mi arrabbio ma sono fondamentalmente un architetto.»   

Via Vittorio Emanuele II, Ettore Sottsass

La passione per la fotografia nacque quando era ragazzino, e continuò per il bisogno, definito così dall’autore stesso, di “fermare la vita oltre che un mezzo per documentarla”.
Questa, come le altre tante storie e passioni che lo riguardano, sono descritte nei documentari proiettati nella mostra, dal titolo ETTORE SOTTSASS, Design Interviews (realizzato in esclusiva dal Museo Alessi, regia di Anna Pitscheider) “ e Il treno di Sottsass (di 3D Produzioni, regia di Valeria Parisi). 

Foto di palazzi barocchi in tutto il loro splendore, ma anche diroccati, e macerie lungo le vie, restituiscono un’immagine della città autentica che manifesta la sua anima, la grande energia e generosità, come pure la sua melanconia.
Un uomo, Ettore Sottsass, che guardava alla vita, alla gente nelle strade e alle mille attività che la attraversavano, aggiudicandosi la definizione di “fotoreporter della vita”.

Ettore Sottsass, CATANIA MIA!

Una manifestazione di affetto quella dell’architetto e designer, che nel corso della vita, ha saputo con coerenza e curiosità antropologica, rendere unico il suo operato.
Dalla Olivetti a Poltronova, dal gruppo Memphis alla Sottsass Associati, durante la sua carriera, documentata nel libro Foto dal finestrino (Adelphi, Milano 2009), ha raccolto più esperienze e le ha restituite al pubblico in forma di specchi, foto, disegni e costruzioni, senza essere però un artista, si raccomanda!

Pescheria di Catania, Ettore Sottsass

L’esposizione è promossa e prodotta dalla Fondazione OELLE Mediterraneo Antico ETS in collaborazione con lo Studio Ettore Sottsass e in co-organizzazione con il Comune di Catania. Tra le collaborazioni, si segnalano anche il Fondo Sottsass del Centre George Pompidou di Parigi e la Bibliothèque Kandinsky per le alte definizioni dei negativi che custodiscono. 

Museo Civico “Castello Ursino”, Catania
Via Antonello da Messina, 45/A 95021 Aci Castello – CT
21 novembre 2022 - 21 maggio 2023
tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,00 (vendita ultimo biglietto un'ora prima della chiusura)
Tel. 095-2282011