“NOI NO. NOI NO, NOI!” la violenza no

Evento realizzato con il Patrocinio della Regione Lombardia, con la curatela di Vittorio Viola e Marika Viola. Presentazione e testo critico a cura di Martina Corgnati.

Durante l’evento sono in programma giornate a tema con personaggi dalla Cultura, dell’Arte, dello Spettacolo e della Politica che caratterizzeranno le profonde motivazioni socio-culturali.
Gli artisti in esposizione, visibili fino al 25 novembre nella sala mostre del Palazzo della Regione Lombardia, sono Peter Hide 311065 – Ralph Hall – Michele Tombolini.

Attillio Fontana, Presidente di Regione Lombardia, si è espresso così: la mostra Noi No. Noi no, Noi! La violenza no, è un manifesto di denuncia contro tutte le forme di violenza. […] Regione Lombardia ripugna la violenza, sostenendo iniziative per la difesa delle vittime. Numerosi sono i progetti promossi per il contrasto alla violenza sulle donne: dalla realizzazione dei centri antiviolenza alla collaborazione con le Prefetture ai percorsi formativi con l’Ordine degli Avvocati. […] Ringrazio gli artisti e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della mostra. Insieme dobbiamo dire “NO” alla violenza“.

L’Arte ha in sé la purezza, la virginea esasperazione dell’incontaminato. È questo che gli Autori descrivono. La coscienza dell’Arte urla. Urla contro gli stupri, le violenze, gli abbandoni, le umiliazioni, le torture, le sevizie, che le nuove generazioni possano non dover mai più dire Basta!, non siamo altro che uomini non siamo degli Dei“. Questo il commento di Marika Viola sulla mostra/evento Noi No. Noi no, Noi! La violenza no.

Peter Hide 311065 attraverso opere artistiche con la presenza della carta-moneta intrisa di sangue, circondata da filo spinato e in altre forme descrive il pensiero della violenza psicologica che ottiene il potere del denaro nell’attuale civiltà del consumismo.

Skull. Opera di Peter Hide 311065

Ralph Hall con le sue sculture raffiguranti il mondo animale, ove la violenza dell’uomo causa profonde ferite, manifesta in chiara lettura l’attenzione profonda verso tale forma di violenza, anche sconsiderata che l’uomo infligge. A volte gratuitamente.

Krudeltà Ment’Hall. Opera di Ralph Hall

Michele Tombolini con i sui dipinti e le sue sculture nella storica “…e luce fu…” racconta la possibilità dell’amabile convivenza con il bello e con il rispetto che appare chiaramente compromessa attraverso la tematica ivi rappresentata per esprimere il disappunto contro la violenza sulla donna e sull’infanzia.

No comment. Opera di Michele Tombolini

Il finissage dell’evento è fissato il 25 novembre 2018, nella “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne” una data simbolo per una giusta conclusione di una mostra dalle profonde motivazioni socio-culturali.

Palazzo della Regione Lombardia
Spazio Mostre
Via Luigi Galvani 27 - Milano

curatela:
Vittorio Viola - esperto d'arte e gallerista
Marika Viola - P.R. artist management e gallerista 
Testo critico e presentazione: Martina Corgnati
Inaugurazione:
8 novembre 2018 - ore 17:30

Apertura:
tutti i giorni 10:30 - 19:00
finissage:
domenica 25 novembre 2018